Deforestazione

4 min read 4 mar 21

In risposta all’entità degli incendi verificatisi nel bacino amazzonico nel 2019, il team Corporate Finance and Stewardship ha analizzato le questioni relative alla deforestazione causata dalla domanda di materie prime e l’impatto negli investimenti. Oltre a ciò, abbiamo intrapreso un'indagine per comprendere l’entità della nostra esposizione a questi rischi nelle nostre partecipazioni, sia azionarie che obbligazionarie. In questo modo abbiamo definito un ordine di priorità alle aziende e abbiamo iniziato una serie di coivolgimenti tematici con i nostri team di investimento obbligazionario.

 

Marfrig – strategia di deforestazione – Obbligazionario

Obiettivo: comprendere meglio la strategia di sostenibilità dell’azienda brasiliana di trasformazione alimentare Marfrig - in particolare in relazione alla deforestazione nel bioma dell’Amazzonia.

Azione: dialogo con il responsabile della sostenibilità per comprendere i dettagli della politica di deforestazione di Marfrig e come l’azienda può dimostrare trasparenza e tracciabilità nella sua catena di approvvigionamento. Anche il benessere degli animali, i rifiuti, gli scarti e la corruzione sono state aree di interesse coperte in questo processo.

Risultato: Marfrig ha potuto spiegare chiaramente le strategie in atto per garantire l’approvvigionamento di bestiame da allevamenti che non praticano la deforestazione. Abbiamo continuato a monitorare l’azienda anche dopo il processo di coinvolgimento per ottenere ulteriori dettagli sui KPI (Key Performance Indicators) utilizzati per misurare il successo, e continueremo a seguire la situazione.

Ulteriori informazioni: Marfrig riconosce che si tratta di una questione complessa e che con 15.000 allevatori che riforniscono l’azienda è molto difficile concludere che non ci siano state violazioni della sua politica. L’azienda sta investendo nell’innovazione, nella tecnologia satellitare e sta lavorando con le principali organizzazioni non governative (ONG) come IDH (The Sustainable Trade Initiative) per sviluppare metodi di allevamento più sostenibili, ed è stata in grado di articolare chiaramente una strategia per affrontare i rischi relativi, compresa una chiara supervisione di tali questioni.