Reflazione: è la fine della "grande moderazione" dell'inflazione?

5 min read 17 mar 21

Sommario: È possibile che la situazione attuale sia la quiete prima di una tempesta inflazionistica imminente? Nei mercati del credito, le strategie di investimento sembrano ancorate nella convinzione che la politica monetaria attuale sia destinata a durare. In effetti, questa certezza è talmente radicata che la tesi a favore dell'investimento nel credito si è meritata un suo acronimo, "TINA", dall'espressione "there is no alternative" ossia "non c'è alternativa". Il risultato è che gli investitori hanno spinto gli spread ancora una volta verso il basso. 

Il valore e il reddito degli asset del fondo potrebbero diminuire così come aumentare, determinando movimenti al rialzo o al ribasso del valore dell’investimento. Non vi è alcuna garanzia che l’obiettivo del fondo verrà realizzato ed è possibile che non si riesca a recuperare l’importo iniziale investito.

Approfondimenti correlati