M&G Investments logo

Ciò che facciamo oggi avrà un impatto sul mondo in cui vivremo domani. Ecco perchè M&G prende sul serio l'investimento responsabile. Non si tratta unicamente di soddisfare i criteri ESG, ma anche di investire con un approccio che giochi a favore sia della società che degli investitori.

Leggi tutto

Al giorno d’oggi ci troviamo ad affrontare scelte cruciali che determineranno l’evoluzione della nostra società e il futuro del nostro pianeta. Tutti abbiamo un ruolo, da quello che acquistiamo come consumatori al modo in cui viaggiamo.

Anche il modo in cui facciamo fruttare i nostri risparmi e i nostri investimenti contribuisce a plasmare il mondo in cui viviamo. Investire in modo responsabile ci permette di esercitare un’influenza positiva puntando al contempo a performance finanziarie sostenibili per il nostro futuro.

Il valore degli investimenti è destinato a oscillare, determinando movimenti al rialzo o al ribasso dei prezzi dei fondi, pertanto è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Far fruttare gli investimenti facendo del bene

Nell’investire denaro per il lungo termine, l’obiettivo principale è probabilmente quello di accrescere il proprio capitale. Tuttavia, si può anche fare molto altro.

Si può cercare non soltanto di investire in modo remunerativo nel corso degli anni, ma anche di farlo in modo tale da minimizzare gli effetti negativi su pianeta e società. Un approccio responsabile agli investimenti riconosce che potremmo riuscire in entrambi gli obiettivi.

In effetti, gli sforzi per affrontare le questioni di sostenibilità più urgenti al mondo, come l'accesso universale a un'istruzione di qualità e all'acqua pulita, offrono opportunità a lungo termine per gli investitori. Investire in modo responsabile potrebbe pertanto offrire una soluzione vincente a 360 gradi, per chi investe e per la società più in generale.

Abbiamo individuato cinque tendenze da considerare nel puntare a performance sostenibili di lungo termine per i propri investimenti.

1. Tre lettere da non dimenticare: E, S e G 

Quando si sceglie di investire in modo responsabile, si può cominciare evitando le imprese che non soddisfano alcuni criteri di base relativi a, per citarne alcuni, diritti umani, diritti al lavoro, corruzione o ambiente. Potrebbe anche essere utile escludere intere industrie per via dei danni che provocano alla società.

Tuttavia, investire in questo modo comporta alcuni limiti. Dopo tutto il mondo reale non è tutto bianco o nero.

Al contrario, sempre più persone oggi cercano imprese gestite in modo sostenibile e responsabile in cui investire. Potrebbe trattarsi di compagnie che si adoperano per ridurre il loro impatto ambientale o a sostenere le comunità in cui operano, o ancora a rispettare le buone pratiche in materia di sicurezza e gestione.

Gli investitori sono sempre più consapevoli che se una compagnia è ben gestita, con standard elevati in materia di corporate governance, avrà più possibilità di riuscire. È improbabile che un'azienda riesca a farla franca nel lungo termine a spese dell'ambiente o della società senza incorrere in costi normativi e danni alla reputazione.

Analizzando tutti i fattori che possono influenzare il successo a lungo termine di un'azienda, i gestori di fondi possono valutare la sostenibilità del suo modello di business e attribuirle un valore più giustificato. Questo approccio è noto come "ESG", dove i fattori ambientali, sociali e di governance sono integrati nel processo di investimento.

 I principi sui quali poggia l’investimento ESG non sono nuovi, ma la domanda da parte degli investitori di approcci di investimento che applicano queste strategie sta conoscendo una crescita esorbitante. A febbraio 2018, secondo i dati di Broadridge, la cifra investita nelle strategie ESG in Europa ammontava a 372 miliardi di euro, contro i 132 miliardi di euro del 2010.

Ciò può non solo contribuire a ridurre la possibilità che rischi ambientali, sociali o di governance facciano deragliare un investimento, ma potrebbe anche permettere di conseguire performance più sostenibili nel lungo termine.

Valorizzando i rapporti delle imprese con la società e l'ambiente, gli investimenti di un cliente potrebbero essere più fruttuosi.

2. Dare voce alle proprie opinioni

Gli investitori attivi e informati possono aiutare a plasmare un futuro migliore esercitando un’influenza positiva sulle imprese in cui investono.

Impegnandosi in modo attivo per conto degli investitori, i gestori di portafoglio possono divenire dei veri e propri agenti di cambiamento in positivo. Oltre a sostenere processi decisionali solidi e sostenibili, e a incoraggiare le buone pratiche, gli investitori attivi possono ammonire le imprese per le loro cattive pratiche e persino arrivare a liquidare la loro partecipazione se il problema non è risolvibile.

Investire con un gestore impegnato attivamente può aumentare ulteriormente la nostra influenza collettiva. Un investitore importante può avviare un dialogo con i vertici aziendali e avere un peso. Quest’influenza può essere amplificata attraverso azioni congiunte con altri gestori di portafoglio quando timori o interessi coincidono.

L'impegno è spesso focalizzato su aree specifiche, come la diversità dei consigli di amministrazione o la retribuzione dei dirigenti, ma può andare oltre per affrontare questioni più ampie relative all'impatto di un'azienda sull'ambiente o sulla società. Le aziende possono essere messe alla prova, ad esempio, per quanto riguarda il loro approccio al cambiamento climatico.

In ultima analisi, questo grado di influenza può consentire ai singoli investitori di dare voce alle opinioni comuni contribuendo a realizzare un cambiamento sostenibile a lungo termine.

  • 2 ºC – L’Accordo di Parigi ha definito l’impegno a mantenere l’aumento medio della temperatura mondiale ben al di sotto di 2°C rispetto ai livelli preindustriali e a puntare a limitare l’aumento a 1,5°
  • 14 trilioni di dollari statunitensi – Investimento stimato necessario in infrastrutture di energia rinnovabile globale da qui al 2040, ovvero il doppio rispetto al livello attuale.
    Fonte: Bank of America Merrill Lynch.

3. Partecipare alla rivoluzione della finanza green

Tagliare le emissioni di carbonio al fine di limitare gli effetti del cambiamento climatico costituisce una sfida enorme della nostra epoca.

Per avviare il mondo su una strada più sostenibile, l'accordo di Parigi del 2015 ha esortato i governi mondiali a limitare l'aumento delle temperature globali ben al di sotto dei 2°C rispetto ai livelli preindustriali. Molte economie hanno fissato obiettivi ambiziosi per la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra: l'Unione europea punta a una riduzione del 40% entro il 2030, rispetto ai livelli del 1990.

Per raggiungere l'obiettivo di Parigi, si stima che entro il 2040 dovranno essere investiti 14 trilioni di dollari nelle infrastrutture per le energie rinnovabili. Ciò significa che gli attuali livelli di investimento dovranno circa raddoppiare.

La finanza verde è la chiave di questa trasformazione. Sono già stati fatti grandi passi avanti, con investimenti privati in parchi eolici e solari che aumentano la capacità di produzione di energia rinnovabile in tutto il mondo. Per gli investitori, il potenziale di flussi di reddito affidabili e in crescita che questi beni hanno il potenziale di generare può essere molto interessante.

Il crescente interesse degli investitori, guidati da investitori istituzionali come i fondi pensione, ha alimentato l'innovazione del settore finanziario. La gamma di prodotti d'investimento "verdi" o "ecologici", che mirano ad ottenere risultati migliori per l'ambiente, è in continua espansione.

Ci sono quindi sempre più modi in cui gli investitori possono utilizzare gli investimenti a lungo termine per contribuire a indirizzare le nostre economie verso un futuro più sostenibile.

4. Un ambiente edificato a prova di futuro

Gli edifici sono responsabili dell'utilizzo di circa due quinti del consumo globale di energia e contribuiscono per circa un terzo alle emissioni di gas serra.1 Raffreddare, riscaldare e illuminare le nostre case, negozi e uffici in modo più efficiente può quindi apportare un importante contributo alla mitigazione dei rischi del cambiamento climatico.

L'Agenzia internazionale dell'energia stima che tutti i nuovi edifici dovranno essere a zero emissioni di carbonio entro il 2030 se vogliamo raggiungere gli obiettivi di Parigi. Tutti gli edifici esistenti dovranno fare lo stesso entro il 2050. Per ridurre significativamente le emissioni di carbonio e l'impronta ecologica degli edifici, saranno necessari ingenti investimenti.

Anche gli aspetti sociali della sostenibilità, tra cui l'adozione di stili di vita più sani, un maggiore senso di benessere e di coesione comunitaria, sono parte integrante del futuro dell'ambiente edificato. La maggior parte degli edifici e delle infrastrutture tende ad avere una durata di vita elevata e richiede quindi investimenti per soddisfare le esigenze della società e delle imprese, soprattutto in un mondo sempre più connesso e digitale.

Nel frattempo, l'accesso ad alloggi a prezzi accessibili svolge un ruolo significativo nel determinare la sicurezza fisica e nell'aumentare l'inclusione economica e sociale delle persone finanziariamente escluse dal mercato delle locazioni. Per coloro che vivono nelle comunità rurali, ciò si estende alla creazione di accesso alle reti di trasporto, alle attività commerciali e ai servizi, nonché al miglioramento della copertura mobile e della banda larga.

Investire in beni "reali" come gli immobili e le infrastrutture può essere fuori dalla portata dei singoli individui, ma investire con un grande gestore di investimenti può consentire di beneficiare delle sue dimensioni e competenze e di accedere a grandi portafogli immobiliari diversificati.

Insieme, i vostri investimenti possono aiutare a rendere il nostro ambiente edificato "a prova di futuro” e a sfruttare le opportunità a lungo termine che si presentano per affrontare le pressanti sfide sociali e ambientali.

  • 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite – Adottati dagli Stati membri dell'ONU nel 2015, essi delineano le questioni di sostenibilità più urgenti del mondo da superare, al fine di "porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e garantire la prosperità per tutti".
  • 5-7 trilioni di dollari all'anno – Stima degli investimenti annuali necessari per realizzare gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite dal 2015 al 2030
    Fonte: Commissione ONU per il commercio e lo sviluppo.

5. Puntare all'utile, con impatto positivo

Se gli obiettivi non finanziari contano per voi quanto quelli finanziari, potete puntare esplicitamente su investimenti che producono anche cambiamenti positivi per la società o per l'ambiente. Questo concetto è noto come investimento a impatto. Tale tipo di investimento mira a perseguire performance finanziarie a lungo termine e al contempo obiettivi condivisi per la società o per l'ambiente, investendo in aziende o iniziative che intenzionalmente producono benefici più ampi attraverso le loro attività. È questo duplice obiettivo a distinguere l’investimento a impatto dalla filantropia e questa intenzionalità a distinguerlo da altri approcci all'investimento responsabile.

Le aziende possono produrre un impatto positivo attraverso prodotti o servizi all’avanguardia, promuovendo miglioramenti della sostenibilità nel loro settore o anche fornendo ad altre aziende gli strumenti necessari per ottenere un impatto.

Gli investimenti a impatto possono permettere all’investitore di contribuire ad affrontare le sfide più pressanti del mondo - dal cambiamento climatico e l'inquinamento, al miglioramento dell'assistenza sanitaria e dell'istruzione - generando al contempo risultati finanziari sostenibili a lungo termine, se avranno successo.

Collaborare con un gestore responsabile degli investimenti

Sono sempre più numerose le possibilità di investire in maniera responsabile. Nel ponderare le varie opzioni, vale la pena di ricordare che non tutti i gestori di investimento hanno lo stesso modo di guardare alle cose. È importante associarsi a un gestore che condivida il nostro stesso impegno nel far fruttare gli investimenti in modo responsabile.

I gestori attivi degli investimenti sono ben posizionati per far coincidere i vostri risparmi con le sfide globali che una finanza mirata può aiutare ad affrontare.

Scegliendo un gestore degli investimenti determinato a investire in maniera responsabile, potete contribuire a plasmare un futuro migliore per la società e per il pianeta, cercando al contempo di ottenere performance finanziarie in grado di offrirvi un futuro più luminoso.

 

Non prestiamo servizi di consulenza finanziaria. Per qualsiasi dubbio circa l'idoneità dei vostri investimenti, consultate il vostro consulente finanziario.

Queste informazioni non costituiscono un'offerta né una sollecitazione di offerta per l'acquisto di azioni dei fondi M&G. Prima della sottoscrizione, leggere il Prospetto Informativo e il Documento di Informazioni Chiave per gli Investitori Questa attività di Promozione Finanziaria è pubblicata da M&G International Investments S.A., Sede legale:   16, Boulevard Royal, L-2449, Luxembourg e M&G Securities Limited,  Sede legale: Laurence Pountney Hill, Londra EC4R 0HH, società autorizzata e disciplinata nel Regno Unito dalla Financial Conduct Authority.

 

1 Fonte: Organizzazione internazionale per la normazione (ISO), "Misurare in modo semplice l’impronta di carbonio degli edifici", 7 luglio 2017.